saldo e stralcio

Esiste un’alternativa alle aste immobiliari? Ecco perchè le procedure a saldo e stralcio sono un’alternativa alle aste.

Nell’ampio panorama del trading immobiliare, il saldo e stralcio rappresenta una forma d’ investimento ed una valida alternativa alle aste immobiliari, spesso anche più efficace e remunerativa.
Se, come abbiamo visto, le aste immobiliari sono interessanti sotto molteplici aspetti nel campo degli investimenti immobiliari, è anche vero che si sta sempre più diffondendo una forma alternativa e complementare alle aste,  il saldo e stralcio di un immobile.

Cos’è il saldo e stralcio

Il saldo e stralcio dell’immobile è una procedura attraverso la quale è possibile acquistare un immobile prima che vada all’asta, acquistando l’immobile non all’asta ma direttamente dall’esecutato, previo accordo con tutti creditori secondo un iter tecnico-legale ad hoc.

Come funziona la procedura a saldo e stralcio:

  • Prima di tutto occorre individuare il bene immobile di interesse.
  • Si esaminano tutti gli elementi dell’immobile, al fine di capire se l’immobile, sul quale abbiamo puntato la nostra attenzione, è realmente o potenzialmente appetibile sul mercato.
  • Si contatta l’esecutato e si propone l’acquisto del suo immobile, prima che sia venduto all’asta. La negoziazione in questa fase è molto delicata, per questo raccomandiamo sempre una maggiore cura e rispetto della componente emotiva della controparte.

Una volta raggiunto l’accordo con l’esecutato e ottenuta la delega piena, si procede con un’analisi della posizione debitoria generale dell’esecutato, al fine di individuare con precisione tutti i creditori con i quali sarà necessario trattare.

Una volta raggiunto un accordo con i creditori, si stipula un contratto preliminare ad hoc, si richiede la sospensione dell’asta immobiliare e, infine, si perfeziona la compravendita di fronte al Giudice ed al Notaio.

Come termina la procedura a saldo e stralcio?

Se la procedura a saldo e stralcio procede secondo l’iter corretto, il debitore cede l’immobile all’acquirente, il quale salda il debito residuo ed acquista l’immobile a saldo e stralcio del debito.

Perché il saldo e stralcio è più conveniente – per tutte le parti coinvolte – dell’asta immobiliare?

    [checklist]

  • Perché gli esecutati rimangono senza debiti e spiacevoli segnalazioni.
  • Non ci sono spese della procedura.
  • Si evitano le visite dell’ufficiale giudiziario.
  • I soldi si ricevono “subito” senza le lungaggini delle aste immobiliari.
  • Non si hanno concorrenti.
  • Oppure, se ci sono altre trattative sull’immobile, sono di numero inferiore rispetto ai partecipanti ad un’Asta.

[/checklist]

Nel caso degli stralci indiretti, ossia quelli in cui arrivo all’immobile tramite un’acquisizione di un credito, è possibile incontrare diversi concorrenti. In questo caso, si arriva allo scopo tramite un’acquisto di un credito ipotecario, in alcuni casi preceduto da una manifestazione di interesse prima non e poi vincolante, che ci porterà ad ottenere «l’assegnazione» del bene, tramite una istanza al tribunale o tramite, talvolta, l’istituto della «datio in solutum».

corso saldo e stralcio

Se desideri conoscere realmente come funziona il saldo e stralcio sugli immobili ed acquisire competenze pratiche – da subito – non perdere il prossimo corso di “Strategie di Negoziazione a Saldo e Stralcio” in calendario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here