tutelare il marchio nel franchising

Quando si parla di franchising, si pensa inevitabilmente a come tutelare il marchio e all’importanza che tutti gli affiliati seguano le linee guida per tutelarne l’immagine ed il valore nel franchising.

Non sempre però le cose vanno come dovrebbero, anche quando il franchisor ha consegnato per tempo il manuale operativo e ha impiegato il tempo per la corretta formazione dei suoi affiliati. Ecco, allora, alcuni suggerimenti pratici per il franchisor che desidera tutelare sempre il proprio marchio, anche quando un affiliato non ottiene i risultati sperati e non lavora bene.

Prima regola per il franchisor: registrare il proprio marchio d’impresa

registrazione marchio

La registrazione del marchio è la prima azione di tutela del marchio nel franchising. La tutela nel caso di franchising è valida sia per il franchisor sia per il franchisee stesso.

E dopo? Cosa deve fare il Franchisor per tutelare il suo marchio se il Franchisee va male e non segue il sistema?

L’opportunità di sfruttare un marchio commercialmente forte con un’ottima reputazione, è una delle principali motivazioni per la quale si sceglie di aderire al sistema di franchising.

Chi acquista un franchising lo fa perché cerca qualcosa di valore.

Il valore del marchio nel franchising

Quando un cliente cerca un punto vendita Calzedonia, si aspetta di trovare il suo negozio di calze in una zona centrale della città o in un centro commerciale, quando entra in un McDonald si aspetta di sentire quel particolare odore e di mangiare le patatine di quel sapore unico, quando si siede a mangiare da Flunch si aspetta che i tavolini siano costantemente puliti dal personale.

Questi esempi rappresentano quello che il cliente si aspetta da una determinata marca, i motivi per i quali il cliente dovrebbe tornare in un punto vendita.

Parliamo di “aspettative” e di “promesse” che concorrono a determinare il valore di una marca.

Cosa succede quando uno degli affiliati non è all’altezza delle promesse della marca e disattende le aspettative del cliente?

Si incappa nella cosidetta “sindrome della mela marcia” che rischia di infettare tutto il cesto, in questo caso fuori dalla metafora, si rischia di “corrompere” seriamente tutto il franchising.

tutelare il marchio franchising

Il cliente, infatti, ha solo una vaga percezione di cosa sia  il franchising e del fatto che ogni unità è indipendente, per questo se la sua esperienza con il franchisee non è uguale alle sue aspettative, finirà, molto probabilmente, per avere un’idea negativa di quel marchio e di parlarne male.

Per questo occorre non sottovalutare mai il potere del passaparola!

Cosa deve fare un franchisor per tutelare il marchio nel franchising anche quando un franchisee va male?

Il franchisor deve prevenire qualsiasi comportamento non virtuoso del singolo franchisee, evitando che quest’ultimo si allontani dal sistema di franchising, arrecando seri danni agli altri franchisees e al marchio stesso.

Per tutelare l’immagine e il valore del suo marchio, il Franchisor deve prevedere e regolare interventi periodici di controllo e di follow- up nel contratto di franchising.

Gli interventi di follow up sono importanti per:

[checklist]

  • Il Franchisor: ha modo di tenere sotto controllo l’andamento del sistema e intervenire in maniera tempestiva per aiutare il suo affiliato in caso di errore.
  • Il Franchisee: ha una garanzia in più, al momento della stipula del contratto in franchising, della serietà del progetto di franchising.

[/checklist]

Il franchising è un sistema che lascia ampi margini di indipendenza all’interno di confini prestabiliti, altrimenti non è un sistema di affiliazione ma tante unità economiche indipendenti e scollegate!

Il franchisee va male ma continua a guadagnare: deve prevalere il discorso economico per il franchisor?

Se l’affiliato non applica il sistema di regole del suo franchisin e inizia ad adottare procedure diverse da quelle standard, diventa dannoso per gli altri affiliati e per il franchising stesso.

La soluzione migliore, in questo caso, è allontanare il franchisee che opera a modo suo, anche quando guadagna.

franchising

Il Franchising non si regge, infatti, sul mero discorso economico ma su un sistema di regole definite e su una rete di collaborazioni e condivisioni che mirano alla tutela del marchio e alla crescita del suo valore e della sua reputazione.